domenica 22 marzo 2015

12° SAN RAFFAELE TRANSPLANT MEETING

Ciao a tutti!

Vi scrivo oggi per annunciarvi un evento di particolare importanza per chi di noi svolge la propria attività professionale nell'ambito chirurgico, in particolar modo nel settore dei trapianti. L'evento formativo in questione è intitolato "12° SAN RAFFAELE TRANSPLANT MEETING - 30 YEARS OF CHALLENGES IN TRANSPLANTATION". L'evento si terrà in data 15 Maggio 2015 presso l'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano (via Olgettina 60), dalle ore 9:30 alle 16:30


Saranno presenti i centri più rappresentativi che, in Italia e nel mondo, hanno affrontato in questi anni le sfide che il trapianto comporta. L'edizione 2015 presenta una novità, ossia un premio di 500 euro stanziato da OSRTRAPIANTI.org, che andrà alla presentazione scientifica di maggiore interesse ed innovazione nel settore dei trapianti di rene, pancreas o isole. Chiunque intenda concorrere deve fare pervenire l'abstract alla segreteria organizzativa entro il giorno 15 Aprile. L'abstract vincitore sarà presentato dagli autori durante il meeting. Il nome del vincitore sarà reso noto durante il convegno.

Per ulteriori informazioni in merito al convegno ed al concorso, vi rimando alla presentazione dell'evento a QUESTO LINK. La scheda di iscrizione, contenente i recapiti per comunicare la propria partecipazione, è invece disponibile a quest'altro LINK.

A presto per ulteriori aggiornamenti!

giovedì 19 marzo 2015

LA MEDICINA DI COPPIA NEL SETTING DELLA MEDICINA GENERALE - 25 CREDITI ECM

Ciao a tutti

Vi scrivo oggi per mettervi a conoscenza di un nuovo progetto formativo FAD, totalmente GRATUITO, valido per ben 25 CREDITI ECM. Si tratta di un progetto formativo intitolato "LA MEDICINA DI COPPIA NEL SETTING DELLA MEDICINA GENERALE", che viene offerto a tutti i professionisti Sanitari, Infermieri inclusi dalla FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale). Il corso sarà frequentabile fino al giorno 16 marzo 2016.

Questo corso va ad integrare ed ampliare le tematiche già trattate nella prima parte del corso, valevole anch'essa per 25 crediti ECM, attualmente ancora disponibile fino al giorno 1 Luglio 2015, sempre sul sito della FIMMG. Il totale di crediti accumulabili è quindi di ben 50 ECM! 


Di seguito al fine di comprendere al meglio le tematiche trattate, ecco una parte del Razionale Scientifico del corso, tratto direttamente dal sito del programma formativo stesso:

Fin dal 1974 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) si è interessata della salute sessuale dell’individuo sostenendo che “la salute sessuale è parte integrante della salute e del benessere dell’individuo”. Oltre all’innegabile interdipendenza tra salute sessuale e benessere psicofisico, molte sono le malattie correlabili ai problemi della sfera sessuale e, spesso, i sintomi di disfunzione sessuale sono precoci e predittivi di patologie complesse. A ciò si aggiunge l’elevata prevalenza di questi disturbi. Di conseguenza si tratta di un problema disalute di cui la Medicina Generale deve farsi carico, in primo luogo perché riguarda una parte considerevole degli assistiti, in secondo luogo perché si tratta di patologie croniche complesse e multifattoriali, in grado di incidere sulla qualità di vita delle persone che affidano al MMG la loro salute, ma soprattutto perché una larga maggioranza di tali persone vede nel Medico di Medicina Generale l’interlocutore ideale con il quale affrontare queste problematiche.
Questa nuova FAD dal titolo “La medicina della coppia nel setting della Medicina Generale. Focus on: disturbi dell’eccitazione” si propone l’obiettivo di approfondire le conoscenze sui disturbi dell’eccitazione femminile e maschile, ovvero la disfunzione erettile.
I disturbi dell'eccitazione costituiscono una problematica estremamente frequente, in particolare la disfunzione erettile rappresenta sicuramente il più studiato e conosciuto disturbo della sfera sessuale, ed è importante sottolineare che questo disturbo può essere un sintomo di allarme o un sintomo sentinella di una coronaropatia o arteriopatia ostruttiva periferica.
L’approfondimento di conoscenze relative a tale disturbo è essenziale se si pensa che proprio per quello che riguarda la disfunzione erettile nelle farmacie il 30,7% dei prodotti è acquistato senza ricetta e il10% on line, con le conseguenze ben note sulla possibile interazione con altri farmaci, di diagnosi falsate dall’assunzione di medicinali non noti al medico e di farmaci non garantiti nel caso di canali di acquisto non ufficiali.
Per quanto riguarda il disturbo di eccitazione femminile si tratta di un disturbo diffuso e comune, che però, come le altre disfunzioni sessuali femminili è stato poco studiato, sottovalutato e soprattutto, considerato per tanti anni dalla comunità scientifica internazionale come disturbo psicogeni o comunque a genesi relazionale con scarsa o assente componente organica.
Questo ha comportato una limitazione notevole ad un rigoroso approccio scientifico e, di conseguenza ad un importante gap di conoscenze, rispetto alle disfunzioni sessuali maschili. Solo negli ultimi anni la ricerca scientifica ha posto crescente attenzione ai fattori biologici alla base di queste patologie con lo sviluppo di conoscenze maggiori in campo fisiopatologico, diagnostico e terapeutico. Un obiettivo estremamente importante da raggiungere sarebbe la sensibilizzazione dei medici nei confronti di queste problematiche, affinché, esse vengano gestite con rigore scientifico, ponendo attenzione alla componente organica che molto spesso è alla base di tali patologie. In questo senso, un ruolo chiave lo ha, e sempre di più lo avrà, il medico di famiglia, interlocutore privilegiato per i suoi pazienti.
Per coloro di voi che volessero frequentare questo corso, vi rimando a QUESTO LINK, dal quale sarà possibile provvedere alla registrazione ed alla fruizione del programma formativo stesso! Per visualizzare l'intera offerta formativa, e quindi anche la prima parte del corso di qui vi ho accennato ad inizio dell'articolo, vi rimando all' ELENCO COMPLETO dei corsi disponibili!
A presto per nuovi aggiornamenti!

domenica 15 marzo 2015

LA COMUNICAZIONE DIGITALE E LE IMPLICAZIONI GIURIDICHE, PROFESSIONALI E DEONTOLOGICHE - CONVEGNO GRATUITO

Ciao a tutti!

Le opportunità comunicative offerte dai computer, da internet e dai dispositivi mobili sono molteplici. I social Network quali Facebook, Twitter eccetera, rappresentano il canale privilegiato per molteplici interazioni personali e professionali. Questo nuovo "bisogno di comunicare" però non sta tenendo conto a sufficienza delle numerose implicazioni di carattere giuridico, professionale e deontologico. 


I tanti articoli postati su Internet, con i quali si testimoniano momenti di vita professionale e lavorativa, con l'aggiunta di fotografie, sono solo alcuni esempi della forza comunicativa espressa. Alcune di queste foto ritraggono infermieri con dei pazienti. 

Per approfondire e fare chiarezza su importanti quesiti quali... Qual'è il limite fra vita professionale e vita privata? E' sempre possibile rendere pubblici momenti di vita professionale di un operatore sanitario?, vi segnalo oggi un interessantissimo convegno intitolato "LA COMUNICAZIONE DIGITALE E LE IMPLICAZIONI GIURIDICHE, PROFESSIONALI E DEONTOLOGICHE"

L'evento formativo GRATUITO, organizzato dal Collegio IPASVI di Bologna, si terrà dalle ore 14 alle 19 a Bologna, in data 10 Aprile 2015, presso l'Aemilia Hotel, sito in via Zaccherini Alvisi 16.  Nel caso in cui siate interessati alla frequentazione del corso, ecco a voi qualche LINK utile:


A presto per nuovi aggiornamenti!

giovedì 5 marzo 2015

BATTI IL 5! - LA BUONA PRATICA DELL'IGIENE DELLE MANI

Ciao a tutti!

Vi segnalo oggi un nuovo corso FAD, totalmente Gratuito, offerto dall'Accademia Nazionale di Medicina (ACCMED) in collaborazione con l'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù. Titolo del progetto formativo, che erogherà 6 crediti ECM a chi lo porterà a termine entro il 28 febbraio 2016, è "BATTI IL 5! - LA BUONA PRATICA DELL'IGIENE DELLE MANI".


Come si evince dal titolo, l'argomento del corso, di grande interesse per tutti noi, è ovviamente l'igiene delle mani, procedura caldamente raccomandata e richiesta agli operatori sanitari, al fine di prevenire la diffusione di infezioni correlate all'ospedalizzazione fra i diversi pazienti. Di seguito, eccovi una breve presentazione del progetto formativo, tratta direttamente dal sito:

- "Le mani del personale ospedaliero svolgono un ruolo centrale nella trasmissione delle infezioni: moltissimi microrganismi sono in grado di colonizzare temporaneamente o stabilmente le mani. Poiché la cute disperde quotidianamente circa un milione di squame, non è sorprendente che gli indumenti del paziente, la biancheria del letto, gli arredi vicino al letto e altri oggetti nelle immediate vicinanze del paziente vengano contaminati dalla sua flora. La contaminazione è causata soprattutto da microrganismi resistenti all’essiccazione, quali stafilococchi e enterococchi. La contaminazione delle superfici di oggetti è stata rilevata anche a livello dei lavandini, dove è favorita dalla presenza di un ambiente umido. Le impugnature dei rubinetti sono più soggette a contaminazione e devono essere controllate maggiormente delle altre parti dei sanitari. L’obiettivo del percorso didattico è pertanto quello di formare gli operatori sanitari in merito all’importanza della buona pratica dell’igiene delle mani, alla corretta modalità di esecuzione e al rispetto delle occasioni, incluso il corretto utilizzo dei guanti per la prevenzione e il controllo delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali." -


Per accedere alla pagina dedicata alla formazione FAD dell'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, cliccate su QUESTO LINK, dal quale potrete procedere ad iscrivervi al portale ed eseguire il corso! Vi ricordo che, sempre su questo portale troverete il corso "APPROCCIO ALLE MALATTIE RARE", anch'esso gratuito e valido per ben 23 crediti ECM.

Buon corso a tutti!
A presto per nuovi aggiornamenti!

sabato 21 febbraio 2015

RIANIMAZIONE E CURE PALLIATIVE - EVENTO GRATUITO

Ciao a tutti!

Vi segnalo oggi un evento di grande interesse, intitolato "Rianimazione e Cure Palliative": un progetto formativo gratuito, promosso dalla Regione Emilia Romagna in collaborazione con Noema Congressi, che si terrà a Bologna in data 27 Marzo. 


Per chi fosse interessato, è possibile consultare il depliant informativo cliccando su QUESTO LINK. Per procedere all'iscrizione, vi rimando al sito dell'organizzatore, CLICCANDO QUI! Di seguito troverete un elenco degli argomenti trattati durante il convegno!

SESSIONE 1
Il documento End Stage e la risposta clinico-assistenziale in Dipartimento di Emergenza
L’esordio in Dipartimento di Emergenza: quali tempi e quali scelte per i pazienti End Stage
I quadri di insufficienza respiratoria in Dipartimento di Emergenza: trattamento tampone con NIV o ventilazione invasiva?
Le gravi patologie cardiache in Dipartimento di Emergenza: i limiti, le aspettative, le prospettive
Le cure palliative: c’è un ruolo per la fase in Dipartimento di Emergenza?

SESSIONE 2
Casi clinici e percorsi avviati nella quotidianità
Il paziente SLA, dal 118 all’End Stage
Il paziente con insufficienza respiratoria
Il paziente cardiologico

La fase assistenziale e le cure palliative in medicina
Buon corso a tutti e... a presto per nuovi aggiornamenti!
Valentino

giovedì 12 febbraio 2015

MA... CADERE E' SEMPRE COLPA GRAVE? - 24 CREDITI ECM

Ciao a tutti!

Vi segnalo oggi un nuovo, imperdibile progetto formativo FAD Gratuito, intitolato "MA... CADERE E' SEMPRE COLPA GRAVE?", offerto dal provider CESPI Formazione. Questo nuovo corso sarà disponibile fino a fine 2015, ed erogherà, a beneficio di chi lo porterà a termine, ben 24 crediti ECM!


Si tratta di uno dei corsi di maggiore rilievo usciti negli ultimi mesi per una molteplicità di motivazioni, prima fra tutte, l'argomento trattato è uno di quelli che più di tutti attraggono l'attenzione dei professionisti sanitari, dal momento che la problematica delle cadute accidentali all'interno delle strutture sanitarie è fonte di serie complicazioni cliniche per il paziente, oltre che motivo di possibile azione legale nei confronti della struttura e dei professionisti presenti al momento dell'evento.

Secondo motivo per cui consiglio vivamente la frequentazione del corso è la qualità dello stesso: viene infatti trattata questa importantissima tematica nella sua totalità, durante e 10 lezioni di cui il progetto formativo è composto. Viene inoltre data ai discenti la possibilità di scaricare le slide proiettate durante le lezioni, oltre a svariati altri materiali di supporto all'apprendimento.


L'accesso al corso è vincolato ad una prima registrazione sul sito dell'IPASVI (al pari dei corsi offerti da FADINMED), dopo la quale sarà possibile accedere direttamente al sito del corso (LINK), con le nuove credenziali ottenute! Di seguito ecco una breve descrizione degli OBIETTIVI di questo corso, tratta direttamente dal sito:

Sempre più gli infermieri sono chiamati a rispondere in caso di cadute di un paziente, ospite. Per contro a fronte di una proliferazione di protocolli non emerge con chiarezza la responsabilità specifica nel campo , né l'analisi di tutti i contesti nei quali è presente tale rischio. Inoltre taluni strumenti utilizzati registrano pareri contrastanti rispetto alla loro utilità.

Premessa
Le cadute rientrano tra gli eventi avversi (ovvero eventi inattesi di grave rilevanza che comportano un sostanziale danno non intenzionale ed indesiderabile) più frequenti nelle strutture sanitarie e possono determinare conseguenze immediate e tardive anche gravi fino a condurre, in alcuni casi, alla morte del paziente. La Raccomandazione Ministeriale n. 13 per la prevenzione e la gestione della caduta del paziente nelle strutture sanitarie del novembre 2011 , stima che “circa il 14% delle cadute in ospedale sia classificabile come accidentale, ovvero possa essere determinato da fattori ambientali (es. scivolamento sul pavimento bagnato), l’8% come imprevedibile, considerate le condizioni fisiche del paziente (es. improvviso disturbo dell’equilibrio), e il 78% rientri tra le cadute prevedibili per fattori di rischio identificabili della persona (es. paziente disorientato, con difficoltà nella deambulazione) “
Attenzione sarà posta anche alla prevenzione del rischio di cadute delle persone anziane in ambiente domestico attraverso l’analisi delle linee guida – PNLG n° 13 quale ambito di responsabilità nel campo dell’assistenza domiciliare
Il progetto è orientato alla realizzazione di un corso e-learning sul tema della sicurezza e cadute in ospedale con particolare attenzione a: l’accertamento del rischio, le buone pratiche gli aspetti giurisprudenziali e assicurativi conseguenti all’avvenuto evento avverso

Buon corso a tutti!
A presto per nuovi aggiornamenti...
Valentino

martedì 10 febbraio 2015

INNOVAZIONE E SANITA' - 5 CREDITI

Ciao a tutti!

Vi scrivo oggi per segnalarvi un nuovo corso FAD totalmente Gratuito, valido per 5 crediti ECM, intitolato "INNOVAZIONE E SANITA': ATTI DEL CONVEGNO ICT & TECH FOR BIOMED".


Questo nuovo progetto formativo è offerto dal sito provider ebookecm, specializzato nella produzione e diffusione di e-book ai quali fanno riferimento dei progetti formativi a distanza. Per frequentare questo in particolare avrete tempo fino al 30 Ottobre di quest'anno e dovrete semplicemente recarvi sul sito, compilare il solito form di iscrizione, scaricare gratuitamente l'e-book, per poi rispondere al quiz al fine di acquisire i crediti. 

Prima di fornirvi il link di accesso al sito vi anticipo due cose importanti:
1) durante l'iscrizione compilerete una scheda divisa in due parti: una anagrafica ed una di fatturazione... non preoccupatevi per la seconda perché vi sarà concesso il download dell'e-book a costo 0!
2) sarà possibile compilare il questionario ECM solamente a partire da 48 ore dopo il download dell'e-book!


Di seguito troverete un brutale copia e incolla dell'abstract del corso, tratto direttamente dal sito, almeno potrete iniziare a farvi un'idea degli argomenti trattati! Per accedere al sito del corso, scaricare i materiali e frequentare il progetto formativo, cliccate su QUESTO LINK!

Buon Corso a tutti!
Valentino

ABSTRACT
La Sanità rappresenta un campo ideale per garantire qualità della vita e investimenti in Ricerca & Sviluppo attraverso i settori ad alta tecnologia e con alto valore aggiunto di conoscenza.
L’idea che la salute sia a pieno titolo un driver di sviluppo e un generatore di benessere, ha incontrato finora resistenze culturali, relegando la sanità ed i servizi alla persona a fattori aggiuntivi e non strutturali. Nondimeno, tutte le previsioni indicano una domanda di servizi sanitari in crescita, in Italia e nel mondo anche se, ovviamente, sarebbe errato considerare questo dato esclusivamente come un problema di natura economica e finanziaria.
Le regioni d’Europa più avanzate e con i migliori indicatori economici hanno nella sanità un settore strategico e con ottime performance di risultato. Nei confronti di molte macro regioni europee, in campo sanitario, l’Italia (soprattutto alcune regioni del centro nord) presenta una situazione di eccellenza, che deve essere mantenuta e potenziata, in primo luogo rafforzando la capacità di innovazione.
Il settore sanitario si caratterizza, infatti, come un formidabile “concentratore tecnologico” che fornisce l’occasione applicativa dei progressi scientifici e tecnologici che avvengono nei più svariati settori (elettronica, scienza dei materiali, biologia, chimica, fisica, informatica, nanotecnologie e biotecnologie, ma anche management, organizzazione, mobilità ed energia).
L’Italia è all’avanguardia in particolare per quanto concerne l’utilizzo di tecnologie sanitarie innovative ed anche in Sardegna esiste un Distretto della Biomedicina e delle Tecnologie per la Salute, attivato nell’ambito del Parco Scientifico e Tecnologico di Sardegna Ricerche, in cui l’orientamento allo sviluppo e la ricerca d’avanguardia vengono aggregate con lo scopo di creare l’ambiente più adatto all’innovazione. Esiste, dunque, un patrimonio che va mantenuto, valorizzato e potenziato e sul quale si deve puntare, in quanto correlato a una domanda diffusa, crescente e qualificata e in grado di offrire ulteriori interessanti opportunità.
Il convegno “ICT & Tech for BioMed” proposto il 25 luglio 2014 nella sede di Sardegna Ricerche a Pula (Cagliari) dal FormezPA nell’ambito del Progetto Innovation Manager Sardegna, fa il punto della situazione, presentando alcuni progetti ed esperienze di eccellenza e, attraverso un confronto con il contesto nazionale e internazionale, traccia possibili scenari di sviluppo futuro.

sabato 7 febbraio 2015

GENETICA MEDICA GENERALE - IN SCADENZA

Ciao a tutti!

Vi scrivo oggi per segnalarvi l'imminente scadenza del corso FAD ECM Gratuito, offerto dall'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù e dall'Accademia Nazionale di Medicina, intitolato "GENETICA MEDICA GENERALE".


Il corso, valido per 11 crediti ECM, è stato reso disponibile in data 27 febbraio dell'anno scorso, ed il suo svolgimento sarà possibile fino al giorno Giovedì 26 febbraio 2015. 
Da quel che è pubblicato sul sito non sono stati posti dei "tetti massimi" al numero di iscritti, pertanto sarebbe un vero peccato perdere un'occasione formativa così completa su un argomento così interessante!

Per frequentare il corso e (per chi non lo fosse già), iscriversi allo stesso, cliccate su QUESTO LINK. Vi ricordo che dalla medesima pagina è possibile accedere alla continuazione di questo programma formativo, ovvero un secondo corso FAD Gratuito intitolato APPROCCIO ALLE MALATTIE RARE, che vi darà la possibilità di acquisire la bellezza di 23 crediti ECM!!


Buon corso a tutti!
A prestissimo per nuovi aggiornamenti!
Valentino